Scheda di dettaglio

 

Filtro per lo scambio di calore e umidità per applicazione in campo medicale e procedimento per la sua produzione

La presente invenzione consiste nello sviluppo di dispositivi filtranti per nanoparticelle con capacità di scambiare calore ed umidità (HME filters) per applicazioni in ambito medicale. L’importanza di poter disporre di dispositivi con queste caratteristiche è molteplice: assorbire umidità dall’aria espirata e ricederla a quella inspirata elude l’essiccamento delle mucose delle vie respiratorie che in pazienti allettati e tracheostomizzati è spesso causa di polmoniti. Inoltre la proprietà di filtrazione preserva le vie respiratorie e l'apparato di ventilazione da contaminazioni batteriche e virali. La presenza di un core dotato di capacità ipertermica consente di riscaldare il gas inspirato (che in uscita dalla bombola ha una temperature di circa 20°C) attraverso l’applicazione di un campo elettromagnetico variabile esterno, con un maggiore confort per il paziente. Inoltre, il riscaldamento del filtro permette di accelerare il processo di cessione dell’umidità dal filtro al gas inspirato. L’innovazione introdotta dal brevetto consiste, oltre che nella possibilità di scambio simultaneo di umidità e calore, nel poter disporre di un sistema interamente realizzato con prodotti di origine naturale a basso costo, dotato di potere batteriostatico per alcuni ceppi attinenti alle vie respiratorie e battericida per altri ed ottenuto per mezzo di processi green.

 
 


Inventori

  • Tampieri Anna (ISTEC)
  • Sandri Monica
  • Sprio Simone
 
 


TitolaritÀ

  • Consiglio Nazionale delle Ricerche
 
 


Classificazioni

  • processi di miglioramento, processi chimici generali, post-trattamenti non ricompresi nelle sottoclassi c 08 b, c, f, g
  • dispositivi per introdurre mezzi nel/sul corpo, per trasfondere o prelevare mezzi nel/dal corpo; mezzi per indurre o interrompere sonnolenza o torpore
 
 


Settore Tecnologico

  • imaging e apparati medici
  • materiali compositi
 
 


Keyword

  • HME filters, moisture exchange, heat transfer, polymeric blends, biopolymers, freeze-drying, cross-linker, pore interconnection, bacteriostatic/bactericidal effect, nanoparticles filtration
 
 


Vantaggi

I principali vantaggi associati all’invenzione riguardano: - L’impiego di materiali biodegradabili in quanto il filtro è realizzati con polimeri naturali; - Il materiale filtrante presenta capacità di scambio di vapore acqueo senza utilizzare sale minerali aggiunti, ma basandosi sulle proprietà chimiche e strutturali derivanti dalla combinazione dei diversi polimeri naturali; - La capacità di scambio del vapore acqueo ed i valori di caduta di pressione raggiunti sono paragonabili a quelli dei dispositivi commerciali e rispondenti ai requisiti normativi; - Le proprietà di filtrazione sono ottenute da azioni meccaniche non alterabili dall'umidità relativa o con la durata temporale dell’esposizione.

 
 


Applicazioni

 

fonte dati: "Gestione Trovati" | brevetti.cnr.it | www.cnr.it | Consiglio Nazionale delle Ricerche | P.le Aldo Moro, 7 | 00185 Roma